Archivio per la categoria ‘Fimo

Fimo: fiori sul bianco e sul nero   Leave a comment

Io adoro il Fimo!

Tutto quello che ho fotografato viene da due composizioni di fiori con base praticamente uguale, una sul bianco e la’ltra suo nero. L’unica altra differenza è quella delle margherite sugli angoli, rosso carminio sul bianco, bianco sul nero. I tasselli per il braccialetto sono i più grandi, forati con stuzzicadenti (se li usate state attenti perché nello sfilarsi tendono a rompersi e a rimanere all’interno: meglio forare e toglierli prima della cottura, oppure usare metallo). Nelle perle ho messo come base una perla di plastica (di quelle che si trovano attaccate a certi vestiti, che io generalmetne tolgo!), per diminuire il peso e l’uso di Fimo come base. Altri tasselli, con cui ho fatto la copertura delo specchio la spilla e in seguito farò orecchini e collane, sono semplicemente la stessa murrina più ridotta.

Pubblicato 20 agosto 2010 da MicioGatta in creatività, Fimo, murrine

Fimo: scarpine da danza   Leave a comment

Scarpine da danza in Fimo, grandi circa 2,7 cm. Quella a sinistra è una punta e quella a destra una mezza punta.

Lo schema per entrambe le scarpine l’ho preso da Steffy2007, che ringrazio!

Poi ho personalizzato, ad esempio le mie hanno la suola grigia e un buchino per passare un anelli per appenderle, inoltre ho modificato la forma per rendere la punta con la forma da “smezzata” e la mezza punta più piatta.

Pubblicato 20 agosto 2010 da MicioGatta in creatività, Fimo

Oyumaru – la resina delle meraviglie   3 comments

L’Oyumaru è una resina sintetica utilizzabile per modellare e per creare stampi. Viene dal Giappone ed è venduta un barrette rettangolari di vari colori.

Al tatto appare come una gomma, è leggermente elastica. Si può ammorbidire mettendola per qualche minuto (da 3 a 5) in acqua calda (ho letto che si può fare anche il il phon, ma non ho provato)  e quindi si può modellare come si vuole.

Lo scopo di questo post è creare un tutorial per gli stampi.

1°) Fate scaldare una tazza di acqua nel forno a microonde. Quando l’acqua bolle sapete che è a 100°C. Lasciatela raffreddare qualche attimo, quel che basta perché arrivi a 80°C.

2°) Mettete l’oyumaru in acqua e giratelo dopo circa un minuto, usando una pinza, evitate di toccare l’acqua con le dita perché scotta.

Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato 14 agosto 2010 da MicioGatta in creatività, Fabuland, Fimo, Lego, oyumaru

Fimo!   Leave a comment

FimoQualche tempo fa sono finita per caso sulla pagina in cui una mia omonima mostrava come creare una rosa smufata di particolare bellezza (la Rosa di Monica). E da lì sono diventata un’appassionata di Fimo. Mi piace soprattutto la possibilità di creare murrine e sfumature con la tecnica dei due triangoli che Monica Resta mostra nella sia pagina. Bellissima! Peccato che il Fimo sia piuttosto caro, 2,30 € nei negozi, l’ho trovato su Internet a circa 1,70 € il panetto da 56 grammi comprandone 12 (spese di spedizione comprese). Inoltre c’è molto scarto, generalmente riutilizzo il Fimo “scartato” come retro o base, oppure come Fimo normale in base al colore che risulta, di solito un verde militare o un grigio.

Ecco i miei primi lavori (cliccate sulle foto per ingrandirle):

Pubblicato 8 agosto 2010 da MicioGatta in creatività, Fimo, murrine